La foto della ricetta Aceto Bianco di Tuduu adatta a Vegetariani, diete senza lattosio, diete senza glutine, pescetariani.

Una ricetta di

Tuduu

Aceto bianco

L'aceto bianco è una miscela di acido acetico e acqua utilizzata principalmente in cucina come condimento. È noto per il suo sapore acido e per la sua capacità di aggiungere un tocco di acidità ai piatti. L'aceto bianco è ideale per insaporire le insalate, conservare le verdure e marinate. È anche un ingrediente essenziale nella preparazione di salse e condimenti. Provalo nelle tue ricette per dare un tocco di freschezza ai tuoi piatti!

Contorni

5 min

0

Facile

Italia

Vegetariani, diete senza lattosio, diete senza glutine, pescetariani.

Ingredienti

(per 4 persone)

Vino bianco

1 Bottiglia

Preparazione

STEP 1 di 6

Esiste più di un metodo per ottenere del buon aceto quello più semplice e veloce è sicuramente quello col recipiente di terracotta

STEP 2 di 6

Prendete un recipiente di terracotta ben lavato e asciugato e versatevi una bottiglia di vino bianco genuino coprite con un telo piegato e lasciatelo all'incirca un mese affinché la trasformazione risulti completa

STEP 3 di 6

Questo sistema è abbastanza efficace ma per avere un aceto a regola d'arte sarebbe ideale utilizzare il tinello quel contenitore fatto con doghe di legno che una volta si trovava in tutte le case di campagna

STEP 4 di 6

Oggi lo si può vedere appeso alla parete di una cucina come abbellimento e sicuramente dà il suo tocco di rustico ma sarebbe meglio saperlo anche utilizzare in occasioni come questa

STEP 5 di 6

Il procedimento è lo stesso del recipiente di terracotta ma il fatto è che con il legno il risultato è diverso

STEP 6 di 6

Bisogna comunque sempre ricordare che: il liquido non deve mai arrivare al bordo ma deve rimanere sempre sotto di tre dita; quando si toglie l'aceto per usarlo bisogna sempre ricordarsi di aggiungere dei fondi di vino nella stessa quantità; se il liquido comincia ad intorbidirsi bisogna filtrarlo; il tinello non deve essere mai lasciato scoperto perché la polvere potrebbe danneggiare il processo di acetilizzazione; se nel liquido si dovessero notare dei vermetti bisognerà farlo scaldare a 60-70 gradi per distruggerli